lunedì 14 ottobre 2019

ULTIMI GIORNI




«Sì, lo ammetto. Sono praticamente fissato su temi come la fine della vita individuale, e dell’esistenza in generale. Non sono particolarmente morboso, ma trovo che sia un argomento assolutamente affascinante. Sinceramente, non vedo domande più importanti di queste: cosa proveremo nel momento della nostra morte? La coscienza finisce con la morte o sopravvive in qualche forma? La vita è qualcosa di più grande di quello che conosciamo? La fede religiosa è solo una costruzione artificiale? Per uno scrittore questo è un territorio molto fertile da esplorare, credo che non mi verranno a mancare idee e domande in merito». (Glenn Cooper).

È naturale che chiunque, prima o poi,
dovrà trovare le risposte a quelle domande …


--

2 commenti: